sabato 10 agosto 2013

Mini Recensione: Le cronache di Magnus Bane - Vampiri, scones ed Edmund Herondale.





Magnus Bane sfrutta le sue alleanze con i Nascosti e gli Shadowhunters per un'avventura nella Londra vittoriana.
Quando l'immortale stregone Magnus Bane frequenta i colloqui preliminari di pace tra gli Shadowhunters e i Nascosti nella Londra vittoriana, è affascinato da due persone molto diverse: il vampiro Camille Belcourt e il giovane Shadowhunter, Edmund Herondale. Verso quale cuore vincente intende schierarsi?
Quando l'immortale mago Magnus Bane partecipa ai colloqui di pace tra gli Shadowhunters e i Nascosti nella Londra vittoriana, due persone catturano il suo sguardo: la vampira Camille Belcourt e il giovane Edmund Herondale. Chi dovrà scegliere tra l'amore e il destino? Il terzo episodio delle Cronache di Magnus Bane, per scoprire il più misterioso personaggio della saga Shadowhunters

 Cassandra Clare è una maestra (l'ho sempre sostenuto) ma lei ha il potere di attirarti nel suo mondo nel giro di pochi istanti, poche semplici frasi. Non dimentichiamo però che qui c'è lo zampino malefico di Sarah Rees Brennan.
Recensione:
In questo terzo episodio delle cronache di Bane abbiamo la possibilità di conoscere qualcosa (veramente pochissimo) sul passato di Bane.
FIGLIO DEGLI INFERI ...
Magnus ha un cuore d'oro, ma anche un animo che si diverte, durante i consigli per i primi accordi, a far spaventare i Nephilim a modo suo.
L'unico che non ha nulla da ridire su di lui è Edmund Herondale (sì, avete capito perfettamente di chi sto parlando) un altro Herondale.
Solo un'altra storia di Herondale e ...
Edmund ha i capelli biondi, un sorriso spensierato, gli occhi azzurri e la postura e corporatura tipica degli Herondale futuri.
Il suo è un volto che non solo attira Magnus ma anche Camille (esatto, proprio lei)
Tutte le strade portano al seno di Camille ...
Incontriamo anche la madre di Will, e vedendo quello che Edmund fa per lei ci tocca affrontare il dolore di quella che sarà la loro esistenza.
Edmund perderà tutto al gioco ...
E tutto per una semplice scatola.
Ma è comunque bello poter leggere del loro incontro, poter vedere cosa ha preso Will dal padre e cosa dalla madre.
Leggere di Magnus è un piacere, ma quando ci sono anche altri personaggi è una meraviglia ...


BEATRICE.










1 commento:

  1. Ciao!
    Io l'ho finito da poco e anche io l'ho adorato *-*
    Non posso che concordare: è un libro stupendo.
    Le parti che più ho amato sono state quelle dedicate agli Herondale, ai Malec, ovviamente, e a Raphael Santiago che è (era) e rimarrà uno dei miei personaggi preferiti di tutta la serie, al contrario invece di Jocelyn e Clary, nonostante il racconto in cui compaiono anche loro mi sia piaciuto un sacco e l'abbia trovato molto molto interessante perchè offre un punto di vista diverso sul mondo dei Figli dell'Angelo. In generale la novella che mi è piaciuta di meno è stata la seconda, che ho trovato noiosina...
    Se vuoi dare un'occhiata alla recensione che ho postato sul mio blog ti lascio il link: Raggywords: Recensione de Le Cronache di Magnus Bane
    Mi scuso per l'eventuale spam indesiderato,
    un salutone,
    Rainy

    RispondiElimina