domenica 23 novembre 2014

Trilogia di Chiedimi quello che vuoi - Megan Maxwell



 
TRILOGIA:
CHIEDIMI QUELLO CHE VUOI

1°Libro: CHIEDIMI QUELLO CHE VUOI



Titolo: Chiedimi quello che vuoi
Saga: Chiedimi quello che vuoi
Autore: Megan Maxwell
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: 8,27
Prezzo E-book: 4.99
Pagine: 477
Anno: 2014



TRAMA
Eric Zimmerman, proprietario della compagnia tedesca Müller, dopo la morte del padre decide di recarsi in Spagna, per visitare tutte le filiali del gruppo. A Madrid, nella sede centrale, conosce Judith, una giovane segretaria, intelligente e sexy, di cui si invaghisce all'istante. Da quel momento ha un unico obiettivo: possederla. Attratta dal suo capo, Judith abbandona ogni speranza di resistergli e, totalmente disarmata, cede e si presta ai suoi giochi sessuali: all'inizio turbata, poco a poco si lascia avvolgere dalla spirale di piacere completamente nuovo, inatteso e pervasivo. Impara a conoscere così il vero senso della lussuria e della passione più sfrenate, vivendo, giorno dopo giorno, pulsioni e fantasie che non aveva mai osato immaginare. E sono sensazioni che la appagano e inebriano a tal punto da non riuscire più a farne a meno...

2°Libro: Ora e per sempre


Titolo: Ora e per sempre
Saga: Chiedimi quello che vuoi
Autore: Megan Maxwell
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: 8,27
Prezzo E-book: 4.99
Pagine: 445
Anno: 2014


TRAMA
Dopo essersi licenziata dalla Müller, Judith decide di allontanarsi per sempre da Eric Zimmerman. Per farlo e dare una svolta alla propria vita, si rifugia da suo padre, a Jerez. Tormentato dalla sua partenza, Eric non può fare a meno di cercarla, per convincerla con tutte le sue forze a seguirlo a Monaco, in Germania. Alla fine, incapace di reprimere quello che prova, Judith accetta di tornare con lui. Il desiderio tra loro è sempre fortissimo, la voglia di appagare le reciproche fantasie è più viva che mai. Tutto sembra procedere bene, finché Judith non si scontra con le prime difficoltà: il piccolo nipote di Eric, che non sopporta la sua presenza e le regole rigide che Eric vorrebbe imporle spesso la fanno sentire in gabbia... È possibile conciliare l'amore che prova per lui con il suo carattere così severo? La passione sfrenata che li unisce sarà sufficiente per superare le divergenze che li separano? Judith dovrà scegliere: un'esistenza alle condizioni di Eric o un nuovo futuro senza di lui. "Ora e per sempre" è una storia d'amore intensa, i cui protagonisti vivono le proprie fantasie sessuali senza tabù, e nella quale l'eros, in tutte le sue forme, è vera e propria linfa vitale.

3°Libro: LASCIAMI ANDARE VIA


Titolo: Lasciami andare via
Saga: Chiedimi quello che vuoi
Autore: Megan Maxwell
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: 8,27
Prezzo E-book: 4.99
Pagine: 413
Anno: 2014



TRAMA
Si sono conosciuti e subito amati appassionatamente. Hanno giocato con l'eros in tutte le sue forme. Finché la loro diversità non li ha separati. Judith ed Eric hanno preso due strade diverse, provando a fare a meno l'una dell'altro. Ma il desiderio sempre latente li ha portati a ricercarsi. E ritrovarsi. A Monaco, dove si sono trasferiti, le difficoltà della loro storia sono riemerse. Ora sono nuovamente di fronte a una decisione da prendere: lasciarsi o continuare stare insieme. Entrambi sembrano voler lottare per preservare la loro relazione, anche se il prezzo da pagare questa volta potrebbe essere davvero alto...


OPINIONE PERSONALE ( spoiler)

La prima cosa che si deve chiarire e che se non vi piace il fatto che i protagonisti abbiano rapporti sessuali con altri partner oltre a loro stessi questi tre libri non sono per voi. Lo stesso vale per chi non ama scene di sesso molto spinte o particolari. In compenso non è presente il BDSM.
Per narrare la storia di Eric e Jud non era necessari tre libri, posso chiaramente vedere la poca utilità della trilogia, ma probabilmente adesso non si può scrivere un erotico senza che sia narrato con una trilogia? Un peccato perché si tende ad annacquare il tutto.
In questo caso più che un annacquamento si tratta di ripetere una situazione più volte. Nel primo libro Jud lascia Eric, perché lui crede alla storia raccontata dalla sua ex. Dopo capisce il suo errore ma Jud non lo perdona e va dal padre. Nel secondo libro litigano ancora perché Eric crede di nuovo ad una altra persona e Jud di nuovo se ne va e si rifugia a Madrid. Nel terzo invece si cambia Eric pirla per la terza volta, se fossi stata in Jud dopo la terza volta che non mi crede gli avrei dato una botta in testa, decide di credere che lei lo tradisca con il suo migliore amico Bijor, ma sta volta e lui che si rifugia a Londra. Che idiota.
Un altro problema è che i personaggi sono orgogliosi fino a diventare stupidi. Delle volte Jud ha delle prese di posizioni idiote, ma al posto di ammettere i suoi errori si impunta tanto che alla fine Eric si piega a questa donna prendendosi tutte le colpe. Fastidiosa.
Questi sono gli aspetti più indigesti, ma il resto non è brutto questo libro, anzi nel terzo c’è solo una scena di sesso massiccia e tutto viene raccontato per far evolvere, e meno male, la loro storia.
La storia romantica alla base non è neanche male, anzi molte volte svia dai soliti cliché per ricaderci subito dopo, ma non mi aspettavo molto.
La parte migliore secondo me è come racconta le scene di sesso. Sono ben descritte, sono belle e interessanti. Non annoiano, perché sono scene sempre nuove e con persone diverse. Stranamente mi hanno catturato e questa  è la differenza con glia altri libri letti, non mi hanno annoiato con il troppo sesso, anche perché sa quando smettere di narrare quando deve.
Il personaggio di Bijor è molto interessante, come molti altri personaggi secondari che sono ben descritti anche se non approfonditi, cosa che in generale non da fastidio perché sono tanti e raccontare tutto di tutti avrebbe allungato troppo il brodo.
Comunque anche se hanno poco tempo per svilupparsi sono davvero ben caratterizzati e ti faranno affezionare a loro. Difficilmente sono riuscita a trovare tanti personaggi così ben raccontati, in un libro che alla fine non è più di quello che mostra dalla copertina, solo un erotico ben scritto.
Una cosa che mi ha fatto realmente incazzare invece è la scene quando nel primo libro loro sono nella stanza di albergo e lui invita, senza che Jud lo sappia, un’altra donna nel loro letto. Questo mi ha fatto incazzare perché va bene fare giochi, orge, e triangoli se sono tutti d’accordo, ma se uno solo non sa cosa sta facendo l’altro la cosa non va affatto bene. Quello mi ha fatto incazzare.
Consigliarlo non lo so, perché non è per tutti, ma se non avete problemi con la promiscuità sessuale è molto bello anche perché alla fine per quanto i personaggi siano stereotipati e stupidi, ci si affeziona a loro e si vuole vedere che tutti siano felici.
Molte volte, soprattutto con i tedeschi si cade nelle stereotipo cosa che lascia l’amaro in bocca, ma si riesce a sopravvivere.
So che è una recensione un po’ sgangherata, ma non voglio dire troppo e parlare di così tanti libri è difficile.








Nessun commento:

Posta un commento